Come quando faccio la lista dei buoni propositi.

La mia parola 2018 è un verbo, perché farò di tutto affinché sia un anno in divenire, un anno di svolte e trasformazione. Questo verbo è RESISTERE, e siccome ho grandi ambizioni 😜proverò a declinarlo in tutte le lettere dell’alfabeto.

RESISTERE:

All’ Abbattimento

Alle Brutte giornate

Ai Crolli

Alle Delusioni

Agli Entusiasmi facili

Alla Frustrazione

Alla Gelosia

All’ Hangover

Alla Impazienza

Alla Lunaticità

Alla Maleciana (cattivo umore in leccese)

Alla Noia

All’Orgoglio

Alla Pioggia

Al Questionare

Al Rimandare

Alla Smània

Alla Tristezza

All’ Uggiosità

Alla Volubilità

Allo Zucchero

Punto.

Annunci

Generazione Resistente classe 2012. 

Alice lo sai che oggi è la festa di Bella Ciao? 

Ci andiamo? 

Si.

Mamma ma allora bella ciao è una bambina?

No amore, adesso ti spiego.  Ti ricordi della canzone di Bella Ciao che cantiamo sempre noi?

Certo.

Allora quella è la canzone dei partigiani. E lo sai chi sono i partigiani?

No.

Sono delle persone molto coraggiose che tanti tanti anni fa hanno combattuto contro delle altre persone per conquistare la libertà . Ed oggi festeggiamo la loro vittoria.

E i cattivi li volevano tenere prigionieri?

Si, praticamente si.

Erano tanti questi cattivoni?

Parecchi, si.

Quasi 10?

No amore, molti di più, ed i partigiani erano di meno ma sono riusciti a sconfiggerli lo stesso. Perché erano coraggiosi e combattevano per una cosa giusta.

E poi avevano il fiore.

??? 

Non ti ricordi? Lo dice nella canzone .

Hai ragione amore, non ci avevo pensato.

Mamma? 

Si? 

Hai una foto dei partigiani?

Ora la cerchiamo su internet…. Vedi?  questi sono i partigiani e le partigiane.

Mamma! Hai visto che anche le partigiane avevano una gonna?!!

Si…  

Io voglio essere una partigiana e tu? 

Buon 25 aprile.